Skip to content

Lavorazione pregiata del granito con ShadowForm

Settore: Taglio e lavorazione automatizzata del granito

Ambito/Tecnologia: Computer Vision per robot ABB

Richiesta: Evitare le interruzioni della produzione dovute a errori di visione del robot di taglio.

Soluzione: ShadowForm: oltre i limiti della computer vision industriale

La lavorazione di materiali e componenti industriali fatta in ambienti, per definizione, sporchi e dalle condizioni irregolari confonde un normale sistema di visione per il taglio e la saldatura industriali. Il nostro software ShadowForm opera in condizioni ambientali dure, garantendo l'esecuzione del lavoro del robot 24/7 senza errori e spreco di materiale pregiato.

Come funziona? Grazie ad un sistema stereometrico, il nostro software non si fa ingannare da lame di luce, macchie di polvere, effetti prospettici e altri artefatti fisici o ottici e riesce a ricostruire l'oggetto in lavorazione in 3D.

Questo offre un livello di controllo in più nel taglio o nella saldatura, potendo discriminare fra materiali e componenti di forma e spessore diversi ampliando, quindi, la gamma di prodotti lavorati in output.

Il sistema di visione di ShadowForm si integra con i robot ABB e Kuka con una comunicazione bi-direzionale. Il robot comunica i dati di telemetria a ShadowForm e quest'ultimo, dopo la fase di fotografia e analisi del materiale, codifica un Job di lavorazione personalizzato per il pezzo in lavorazione e definisce il programma di esecuzione che viene inviato in seguito al robot.
ShadowForm, nella sua configurazione fisica standard, utilizza una videocamera industriale e tre luci led posizionate ortogonalmente attorno all'area di lavoro del robot. Riprendendo l'area di lavoro e il pezzo da lavorare con diverse illuminazioni ricostruisce una mesh 3D dell'oggetto posizionandolo e ruotandolo correttamente nel sistema di riferimento del robot con un margine di errore inferiore al millimetro. Non viene utilizzato nessun sensore particolare quali lidar o laser (di difficile manutenzione e meno convenienti).

Grazie ad un algoritmo geometrico best-fit configurabile il software cerca di evitare lo spreco di materiale riducendo gli spazi tra le lavorazioni e impedendo le movimentazioni del robot che potrebbero danneggiare o rompere il materiale in lavorazione.

Infine il gestionale di controllo di ShadowForm permette di configurare i task iniziali e finali del ciclo di lavoro, come la definizione delle aree di carico e scarico dall'area di lavorazione e un dettagliato log di tutte le informazioni e le azioni che vengono inviate al robot. È possibile inoltre configurare la tipologia e i parametri del braccio robotico: sono supportati tutti i bracci robotici fino a 6 assi ed è possibile anche la configurazione a 7 assi (con track ad esempio).

Da 4 anni ShadowForm lavora 24/7 ininterrottamente in diverse installazioni.

avatar

Paolo Domenighetti

CEO e Co-Founder di Goodcode. Paolo ha innumerevoli interessi e tra questi ci sono anche la Crittografia Omomorfica e la Cybersecurity su cui tiene conferenze e scrive articoli. Dopo anni da consulente e CTO, fonda la sua Software House con l’amico e Partner Florian Anderhub, dando inizio ad una collaborazione con l’agenzia di Branding e Marketing Ander Group.